Gli stabilimenti balneari diventano aule didattiche

LAIGUEGLIA: GLI STABILIMENTI BALNEARI DIVENTANO AULE DIDATTICHE CON LE LEZIONI DIBOTANICA, MARINERIA E SCIENZE DELL’ALIMENTAZIONE…. 

  

  

I[slideshow_deploy id=’948’]

LAIGUEGLIA: GLI STABILIMENTI BALNEARI DIVENTANO AULE DIDATTICHE CON LE LEZIONI DIBOTANICA, MARINERIA E SCIENZE DELL’ALIMENTAZIONE.

Gli alunni dell’Istituto Agrario e dell’Alberghiero impegnati nella valorizzazione della biodiversità con percorsi ludico-didattici incentrati suifiori di spiaggia, la piccola pescae la promozione dell’extravergine ligure con il pane di Gavenola.

 

Dopo il successo per i cocktail firmati de.c.o. Laigueglia con l’erba di San Pietro, continua l’impegno dell’amministrazione comunale  e del Centro Studi del “Giancardi – Galilei – Aicardi” nella valorizzazione delle risorse materiali ed immateriali del Borgo più Bello D’Italia con il progetto “Spiagge Didattiche”.

Grazie al protocollo d’intesa siglato tra l’istituzione scolastica e il Comune di Laigueglia e la collaborazione dell’Associazione stabilimenti balneari,i giovani agrotecnici dell’Agrario D. Aicardi di Albenga e i futuri chef del  Giancardi di Alassio hanno trasformato l’arenile della “Baia del Sole” in un’aula a cielo aperto.

Le attività hanno coinvolto grandi e piccini attraverso unità ludico-didattiche che hanno spaziato dai fiori di spiaggia alle tecniche di pesca, dalla biologia alle scienze dell’alimentazione con un panel test sull’olio d’oliva.

Sempre nell’ambito del progetto, in collaborazione con l’Associazione stabilimenti balneari sono state realizzate tre aiole, una a ponente, una al centro e una a levante del litorale con le principali specie autoctone dei fiori di spiaggia.

L’attività rientra nel progetto dell’Istituto Aicardi di promozione dei fiori di spiaggia e delle specie soggette ad estinzione ed avrà un proseguo nella prossima stagione estiva 2017 con l’estensione a tutti gli stabilimenti balneari.

Le attività didattiche sono state predisposte dal Centro Studi ed hanno impegnato gli alunni delle classi terze e quarte, coordinati dai docenti Giuseppe Rossi, Mariella Gaudenti, Luciano Roberto, Antonio Talarico, Monica Barbera, Maria Carla Brussino  e Franco Laureri.

Il progetto, realizzato in partneship con le aziende laiguegliesi  Filippo Giordano, Fratelli Amoretti,  Olearius, Villa Viani, Pescaturismo Edilio Boero e il panificio Cacciò di Gavenola, si è concluso con una degustazione di pane e olio per tutti. 

I commenti sono chiusi.