Cena beneficenza “Giornata internazionale persone con disabilità”

Giornata internazionale della disabilità 2015: ritornano le  professoresse dell’alberghiero a vestire i panni di chef e maitre per beneficenza

 Il 2 dicembre, in occasione della giornata internazionale delle persone  con disabilità, le professoresse dell’Istituto  Alberghiero di Alassio vestiranno i panni di chef e maitre  per una cena di beneficenza aperta a tutti a favore degli alunni speciali e dei loro laboratori.

Un menu, raffinato e ricercato, pensato dai docenti di cucina Roberto De Palo  e Rita Baio in team con la Professoressa Michela Calandruccio che curerà il servizio di sala. I piatti saranno preparati e serviti dalle professoresse Clotilde Gastaldi, Marisa Guerra, Laura Ferrari, Ivana Parodi, Maria Elisabetta Corradi, Franca Calissano, Flavia Mallamaci, Antonella Annitto, Angela Balbi, Livia Gaburri, Maria Grazia Fallara, Laura Costa, Claudia Tosonotti,  Luciana Labate, Concetta Panuccio, Stefania Trifilio, Tiziana Mucci, Liliana Sandri e Vera Picciolo. Le docenti saranno supportate dai colleghi Davide Ghiso,  Nello Simoncini, Giovanni Marello e Franco Laureri.

Agli ospiti verrà proposto: aperitivo LIGURE, antipasto di SFORMATO DI PORRI IN VELLUTATA DI PECORINO, primo RISOTTO CON PANCETTA AL GINEPRO – MANTECATO AGLI AROMI – TAGLIOLINI AL NERO DI SEPPIA, secondo di SALMONE FARCITO IN MANTELLO DI PATATE – CAROTE VICHY, dessert di ROSA DI MELE E CANNELLA CON GELATO ALLA VANIGLIA MANDORLE – SALSA AL CALVADOR E BAXIN D’ALBENGA e, per concludere, espresso miscela oro della Torrefazione La Genovese caffè con friandies.

Con il ricavato della cena del 2014 è stato finanziato il progetto di ippoterapia e le attività laboratoriali e le trasferte per i concorsi riservati  agli alunni speciali.

L’iniziativa ha il sostegno dei Lions Club “Baia del Sole, di Alassio Donna, di FIDAPA, dello Club Zonta di Alassio-Albenga  ed è svolta in collaborazione con le aziende: torrefazione La Genovese, Pescheria Barone – Albenga, Supermercato Basko, H3 Alassio, Pregis   e le cantine Feipu dei Massaretti – Albenga, La Morra – Alba, e Tommaso Ruffino di Varigotti.

I commenti sono chiusi.